News - gestione rifiuti chiavi in mano

check-up
gratuito

check-up
gratuito

richiedi il check-up
gratuito dei rifiuti

richiedi il check-up
gratuito dei rifiuti

La gestione dei rifiuti
chiavi in mano,
anche su più sedi
aziendali

La gestione dei rifiuti
chiavi in mano,
anche su più sedi
aziendali

Selezionare al meglio la struttura cui affidare il servizio di ritiro e trattamento dei rifiuti è un’operazione più delicata di quanto possa sembrare a prima vista, in particolare se l’azienda produce diverse tipologie di rifiuti e ha magari anche diverse sedi da gestire, anche a grande distanza tra di loro. Come è intuibile, la scelta più logica sarebbe quella di rivolgersi a chi offre una gestione dei rifiuti chiavi in mano, cioè a una struttura in grado di rispondere in modo efficace e completo a qualsiasi esigenza, sia dal punto di vista pratico (raccolta – ritiro – trattamento) sia da quello burocratico, così da assicurarsi che tutte le pratiche vengano svolte correttamente e le scadenze rispettate.

È noto, infatti, che una non corretta gestione dei rifiuti non solo si traduce in una ridotta efficacia delle attività aziendali, ma può anche comportare una serie di conseguenze dal punto di vista legale, in quanto le normative in materia sono molto stringenti e spesso complesse da comprendere e rispettare. Affidarsi a una gestione dei rifiuti chiavi in mano effettuata da una struttura specializzata è una soluzione risolutiva da tutti questi punti di vista.

02

La gestione dei rifiuti
chiavi in mano,
anche su più sedi
aziendali

La gestione dei rifiuti
chiavi in mano,
anche su più sedi
aziendali

Selezionare al meglio la struttura cui affidare il servizio di ritiro e trattamento dei rifiuti è un’operazione più delicata di quanto possa sembrare a prima vista, in particolare se l’azienda produce diverse tipologie di rifiuti e ha magari anche diverse sedi da gestire, anche a grande distanza tra di loro. Come è intuibile, la scelta più logica sarebbe quella di rivolgersi a chi offre una gestione dei rifiuti chiavi in mano, cioè a una struttura in grado di rispondere in modo efficace e completo a qualsiasi esigenza, sia dal punto di vista pratico (raccolta – ritiro – trattamento) sia da quello burocratico, così da assicurarsi che tutte le pratiche vengano svolte correttamente e le scadenze rispettate.

È noto, infatti, che una non corretta gestione dei rifiuti non solo si traduce in una ridotta efficacia delle attività aziendali, ma può anche comportare una serie di conseguenze dal punto di vista legale, in quanto le normative in materia sono molto stringenti e spesso complesse da comprendere e rispettare. Affidarsi a una gestione dei rifiuti chiavi in mano effettuata da una struttura specializzata è una soluzione risolutiva da tutti questi punti di vista.

check-up
gratuito

check-up
gratuito

Cosa prevede una gestione dei rifiuti chiavi in mano

Prevedere una gestione dei rifiuti chiavi in mano significa dunque risolvere il problema alla radice, conferendo a un unico fornitore tutte le operazioni inerenti i prodotti di scarto, che sappia organizzare e portare avanti al meglio ogni operazione. Parleremo in modo più approfondito di come un referente unico possa essere funzionale per diverse tipologie di aziende e attività, ma vorremmo soffermarci qui su quali dovrebbero essere i punti cardine di una vera gestione dei rifiuti chiavi in mano.

Si parte innanzitutto dal servizio di consulenza e di organizzazione del servizio: comprendere quali siano esattamente i rifiuti prodotti nei diversi impianti, locali commerciali o uffici, assegnare a ciascuno il corretto codice CER e determinare di quali volumi si sta parlando consente infatti di partire con il piede giusto, facendo sì che la raccolta dei diversi materiali avvenga in maniera consona sia alla legislazione in materia sia alle attività aziendali.

Il secondo aspetto fondamentale in una gestione dei rifiuti chiavi in mano è quello relativo alle pratiche burocratiche: il produttore dei rifiuti ha ad esempio l’onere di controllare le scadenze delle autorizzazioni per la gestione dei rifiuti dei propri fornitori e richiedere quelle nuove, di caratterizzare i rifiuti attraverso analisi chimiche da aggiornare secondo precise scadenze, di tenere il registro di carico e scarico, di ritirare e conservare i formulari dagli impianti di destino e, ancora, di gestire dichiarazioni annuali quali il MUD. Tutte queste operazioni possono essere svolte internamente o, come nel caso che stiamo ipotizzando, essere affidate esternamente.

Terzo capitolo è naturalmente quello del ritiro, smaltimento o avvio a recupero dei rifiuti secondo le normative vigenti.

Gestione di rifiuti chiavi in mano e liberazione delle risorse interne

Da quanto detto nei paragrafi precedenti, risulta evidente come una gestione dei rifiuti chiavi in mano vada ben oltre il mero processo di raccolta – trasporto – trattamento. Ed ecco perché un affidamento esterno dell’intero iter consente di far sì che sia un’impresa specializzata ad occuparsi di tutto, ivi comprese le criticità, in modo da non incorrere in errori anche in buona fede e di liberare risorse interne all’azienda, che possano occuparsi più proficuamente di altre attività, con un immediato ritorno economico e incremento della produttività interna. Anche la frequenza di ritiro può essere gestita in modo da rendere il tutto semplice ed immediato, ad esempio concordando un intervento periodico nel caso in cui la produzione di rifiuti segua un ritmo costante o semplicemente chiamando per il ritiro che, a seconda delle esigenze, può essere effettuato entro poche ore o qualche giorno.