News - check up rifiuti

check-up
gratuito

check-up
gratuito

richiedi il check-up
gratuito dei rifiuti

richiedi il check-up
gratuito dei rifiuti

La buona gestione
dei rifiuti parte con
un check-up
professionale

La buona gestione
dei rifiuti parte con
un check-up
professionale

Una buona gestione dei rifiuti aziendali non può in alcun modo prescindere dalla corretta impostazione del servizio stesso: per questo la fase di check-up dei rifiuti è un elemento fondamentale del processo e deve essere affidata a personale esperto, che sappia valutare al meglio una serie complessa di fattori quali possono essere quelli legislativi, aziendali e ambientali. Se infatti la legge è una per tutti - ma questo non vuole affatto dire che sia semplice - è altrettanto vero che ogni realtà industriale è un mondo a sé e anche la raccolta dei rifiuti, così come ogni altra attività industriale, deve integrarsi nel modo più naturale possibile all’interno dei processi e della filosofia aziendale.

Il tutto senza mai perdere di vista naturalmente gli obblighi di legge, gli adempimenti amministrativi collegati ed eventuali politiche ambientali implementate all’interno delle diverse realtà produttive anche indipendentemente dalle specifiche normative di settore. Ed è proprio qui, a monte di ogni ulteriore ragionamento, che interviene la necessità di provvedere a un check-up completo dei rifiuti: chi ben comincia, come si suol dire, è a metà dell’opera.

01

La buona gestione
dei rifiuti parte con
un check-up
professionale

La buona gestione
dei rifiuti parte con
un check-up
professionale

Una buona gestione dei rifiuti aziendali non può in alcun modo prescindere dalla corretta impostazione del servizio stesso: per questo la fase di check-up dei rifiuti è un elemento fondamentale del processo e deve essere affidata a personale esperto, che sappia valutare al meglio una serie complessa di fattori quali possono essere quelli legislativi, aziendali e ambientali. Se infatti la legge è una per tutti - ma questo non vuole affatto dire che sia semplice - è altrettanto vero che ogni realtà industriale è un mondo a sé e anche la raccolta dei rifiuti, così come ogni altra attività industriale, deve integrarsi nel modo più naturale possibile all’interno dei processi e della filosofia aziendale.

Il tutto senza mai perdere di vista naturalmente gli obblighi di legge, gli adempimenti amministrativi collegati ed eventuali politiche ambientali implementate all’interno delle diverse realtà produttive anche indipendentemente dalle specifiche normative di settore. Ed è proprio qui, a monte di ogni ulteriore ragionamento, che interviene la necessità di provvedere a un check-up completo dei rifiuti: chi ben comincia, come si suol dire, è a metà dell’opera.

check-up
gratuito

check-up
gratuito

Check-up dei rifiuti aziendali per un servizio personalizzato

Il check-up dei rifiuti aziendali, volto a costruire insieme al cliente la miglior strutturazione del servizio, parte proprio dall’analisi delle esigenze dell’azienda, delle strutture presenti, di tutte le tipologie di rifiuti presenti per costruire insieme una soluzione ad hoc che tenga davvero conto di tutti questi fattori. Non è raro infatti verificare, una volta giunti in azienda, come nel tempo diversi rifiuti non fossero stati catalogati correttamente, con le prevedibili conseguenze a livello legale: ricordiamo che una non corretta gestione dei rifiuti, in particolare di quelli pericolosi, può avere anche risvolti penali che riguardano sempre il produttore del rifiuto stesso, anche se viene delegata ad altri la loro gestione.

Un check-up dei rifiuti consente quindi sia di catalogare correttamente ognuno di essi con il giusto codice CER, sia di verificare la quantità prodotta di ogni tipologia per determinare le unità di carico ideali, sia di organizzare il servizio in modo che sia adeguato alle diverse necessità e politiche aziendali, ad esempio includendo anche l’espletamento di tutte le formalità burocratiche connesse al loro smaltimento.

In questo modo è possibile raggiungere tutti quei requisiti di completezza, legalità, funzionalità e anche economicità intesa come ottimizzazione di tutte le risorse, ivi comprese quelle umane, che contraddistinguono un servizio affidabile e di alto livello.

L’organizzazione del servizio a seguito del check-up rifiuti

Da quanto sopra detto, risulta evidente come un corretto check-up dei rifiuti aziendali sia un elemento fondamentale per organizzare e gestire al meglio il servizio e proteggersi da eventuali conseguenze legali che possono derivare anche da errori in buona fede.

Ecco perché è importante affidarsi a strutture che possano gestire un adeguato numero di codici CER, assoggettando ogni rifiuto al corretto processo di smaltimento. In questo modo l’azienda può ad esempio essere sicura che l’attribuzione dei codici non venga forzata in modo più o meno evidente per far rientrare il loro ritiro all’interno di quelli per i quali chi gestisce il ritiro detiene l’autorizzazione: una pratica pericolosa e di certo non legale, ma che purtroppo non è sempre possibile escludere con sicurezza.

Il check-up dei rifiuti serve proprio a verificare le modalità con cui il servizio è stato svolto fino a quel momento, possibili margini di miglioramento e anche verifica di eventuali irregolarità da sistemare quanto prima, avendo come unico parametro di riferimento la strutturazione del servizio migliore sotto ogni punto di vista, nella certezza che, seguendo le indicazioni date, si sarà sempre nell’alveo della legalità.